Raggiungi i 90€ in un singolo acquisto e riceverai la spedizione gratuita! Invita i tuoi amici utilizzando l'apposita sezione per ricevere sconti, coupon e vantaggi!
Aggiornati con la nostra

Newsletter

notizie, offerte e altro

    Il tuo carrello
    0
    • No products in the cart.
    Il tuo carrello
    0
    • No products in the cart.
    Image Alt

    Diagnosticare

    La pediculosi; seguendo specifici passaggi è semplice da individuare e da contrastare: scopriamo come riconoscerla.

    Sintomi della presenza di pidocchi:

    > Il prurito o solletico in testa, soprattutto alla nuca e dietro alle orecchie, è il primo sintomo e il più comune della pediculosi.
    Gli esseri umani sono allergici alla saliva iniettata dai pidocchi quando succhiano il sangue della cute.

    > Prurito significa grattare, il fatto di grattare può causare delle lesioni alla cute, graffi o arrossamenti.

    > Il pidocchio deposita il suo uovo o lendine a circa 4 millimetri dalla cute.
    Possono dunque essere visibili, grazie ad un’attenta ispezione, fatta anche con lente d’ingrandimento, sia le lendini chiare e biancastre, che i piccoli animali.

    > Per sicurezza, qualora abbiate bambini che frequentano spazi comuni come asili, scuole, centri estivi, controllate loro sempre la testa un paio di volte al mese, inizialmente infatti i sintomi sopra descritti possono essere blandi o ancora non avvertibili, dipendendo dalla sensibilità di ognuno.

    Non hai un account?

    Registrati

    fatturazione

    it_ITIT
    X