Your Cart
0
  • No products in the cart.
Your Cart
0
  • No products in the cart.

Miti e leggende sui pidocchi nei capelli

bambina seduta su un prato in mezzo alla natura

Miti e leggende sui pidocchi nei capelli

Credenze popolari

Una problematica così variegata come la pediculosi non può che trascinare con se anche cattive informazioni. A partire da falsi metodi con cui trattare i pidocchi del capo e a finire sulle motivazioni del perchè questi approdino sulle teste dei bambini. In questo articolo parleremo dei miti e delle leggende sui pidocchi nei capelli che ancora oggi sono in circolazione e a cui la maggior parte delle persone crede

I pidocchi saltano di testa in testa.

Questa è sicuramente una delle credenze più diffuse e che va sfatata. I pidocchi infatti sono senza ali e non possono saltare. Il metodo di trasmissione è tramite contatto diretto testa a testa oppure indiretto mediante la condivisione di oggetti personali

Tenere la testa sott’acqua ucciderà i pidocchi.

I pidocchi non possono essere lavati o annegati. Possono comunque sopravvivere sott’acqua per almeno due ore.

I pidocchi possono riprodursi in mobili e tappeti

I pidocchi non possono sopravvivere per più di 48 ore al di fuori del cuoio capelluto e quindi non possono riprodursi al di fuori.

Gli animali domestici come possono trasportare i pidocchi

I pidocchi del capo ( Pediculus humanus capitis ) sono parassiti umani e quindi  possono sopravvivere nutrendosi solo del sangue umano. Di conseguenza non vivranno mai sugli animali in quanto non ne trarrebbero nessun vantaggio. Non a caso i pidocchi degli animali appartengono ad una specie diversa e anche essi in genere non sono trasmissibili all’essere umano.

Radere la testa dei propri figli eliminerà i pidocchi

Questa è una soluzione a cui qualcuno potrebbe pensare che possa risultare efficace ma in realtà non è così. Considerando che i pidocchi hanno bisogno di capelli lunghi almeno 2 millimetri e che gli stessi capelli sono in costante crescita, non si risolverà mai il problema; specialmente se il soggetto in questione continua a stare in contatto con altri bambini e quindi esposto costantemente al rischio pediculosi.

I pidocchi vengono solo ai bambini.

Un altro mito da sfatare. La realtà è che i bambini sono più a rischio pediculosi a causa del pH della loro cute meno acido e perfetto per la vita dei pidocchi. In ogni caso, la pediculosi è una problematica che mette qualsiasi soggetto a rischio come i bambini in età scolare, genitori, nonni, maestre e qualsiasi altra persona.

Chi ha i capelli lunghi ha più probabilità di contrarre la pediculosi.

In verità la lunghezza dei capelli non influisce sul rischio di contrarre i pidocchi. Stessa cosa, come ribadito precedentemente, è anche un mito il fatto che ci sia meno rischio quando i capelli siano corti.

I pidocchi vengono a chi ha scarsa igiene personale

No, i pidocchi non guardano in faccia nessuno. La pediculosi colpisce persone di qualsiasi stato sociale a prescindere dal loro livello di igiene personale. Questo è uno dei miti più pericolosi a cui credere. Infatti le persone che oggi giorno pensano che ciò sia vero tendono ad emarginare chi ha i pidocchi oppure, il contrario, a non rivelare a nessuno di averli contratti per paura di venire etichettati come persone sporche o che badano poco alla loro igiene personale.

Esistono altri miti come l’applicazione di prodotti alimentari o di altra natura in testa al fine di trattare i pidocchi in modo “casalingo”. La maggior parte di questi metodi salvo estreme eccezioni sono tutti perdite di tempo e falsità. La verità è che l’unico modo per trattare la pediculosi è utilizzando prodotti naturali, come quelli di Louse Buster. Oltretutto, quest’ ultimi sono in grado di allontanare i pidocchi prima ancora che arrivino e quindi di prevenire.

Leave A Reply:

Don't have an account?

Register

en_GBEN
X